Come scegliere gli zaini militari

Gli zaini militari visti nel dettaglio

Quando si è propensi ad acquistare uno zaino tattico (https://manhattan-militaryshop.com/categoria-prodotto/zaini/) è opportuno focalizzare la propria attenzione su alcuni aspetti di primaria importanza. Un buon zaino deve avere necessariamente tutta una serie di “peculiarità” funzionali al suo utilizzo. Il volume degli zaini militari è un fattore sicuramente da prendere in considerazione. I migliori partono dai 35 litri di capienza fino ad arrivare a 50 litri e oltre, con la possibilità di essere ampliati con estrema facilità.

Un altro aspetto da non sottovalutare è il materiale con cui sono realizzati. I più esperti ritengono che uno zaino militare, per essere considerato ottimo, deve avere un peso ridotto, essere fabbricato con materiali di qualità in grado di resistere a contesti e a temperature abbastanza particolari e, soprattutto, che gli interni devono essere rivestiti con uno strato impermeabilizzante spalmato idrorepellente (un esempio è il poliestere 600 D).  Anche le cerniere devono essere fluide nei movimenti, evitando di bloccarsi. Tutto ciò è reso possibile solo grazie all’ottima manifattura del prodotto e alla ribattitura con nastro delle cuciture che riduce la presenza di fili sparsi o residui di lavorazione.

La zona frontale dello zaino è costituita da un ampio tascone attraverso il quale si accede a un scompartimento in cui è possibile alloggiare una strumentazione digitale. Inoltre, è prevista un’ulteriore tasca con zip molto utile per contenere una borraccia con l’acqua e due gancetti per il fissaggio di attrezzature supplementari.

Ulteriori caratteristiche tecniche degli zaini militari

La parte centrale del borsone tattico può essere aperta sia dall’alto, sia da un’apertura sulla zona centrale caratterizzata da due zip che consentono l’apertura totale e parziale dai lati, in modo da rendere più agevole il prelevamento delle attrezzature necessarie.

La parte esterna degli zaini militari è costituita, nella maggior parte dei casi, da numerosi accessori. Ad esempio, cinghie di compressione laterali e frontali utili per agganciare attrezzature da trasportare in maniera ben salda, laccetti porta racchette, cinghie nella zona inferiore dello zaino per agganciare un bagaglio extra, come una tenda o un materassino. Tutte le cinghie devono essere rifinite con le cuciture, e non solo con la termosaldatura, per una maggiore efficienza e sicurezza. Sulla zona superiore si trovano un “cappello” e due tasche con chiusura a zip per aumentare lo spazio in caso di necessità.

Nella parte posteriore troviamo lo schienale abbastanza rigido e dotato di imbottitura, con ampia cintura nella zona ventre e spallacci compatti, regolabili e rinforzati da nastro per una maggiore stabilità, dotati di fascette “riflettenti” per una visibilità notturna. I migliori zaini militari sono provvisti anche di una tasca ricavata sul fondo in cui è riposta una copertina per la pioggia, molto utile per impermeabilizzare il borsone.

Considerazioni finali sul prodotto

Se lo zaino militare che avete intenzione di acquistare è rifinito con cura, con una grande capienza, leggero e dotato di tutti gli accessori sopra citati, allora può essere considerato un acquisto perfetto. D’altronde, uno zaino con queste caratteristiche può avere un uso multiruolo e, quindi, essere utilizzato sia per viaggi di piacere sia per svolgere attività outdoor, come escursioni, campeggio e trekking.

(Visited 13 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *